Loading ...
Cosa fare in caso di decesso



Cosa fare in caso di decesso


Come comportarsi in caso di decesso?

In caso di decesso di un proprio caro, bisogna doverosamente accollarsi il compito di dover risolvere le prassi burocratiche previste dalla legge nel momento in cui viene a mancare una persona e quella nel contempo, di organizzare la cerimonia funebre. In ogni caso bisogna distinguere in due casistiche il decesso, che può presentarsi come accadimento in casa propria o abitazione privata o in struttura ospedaliera/casa di cura/casa di riposo.



Come ci dobbiamo comportare in caso di decesso in abitazione privata?

Onde evitare di complicare ulteriormente la situazione, in questo caso bisogna intervenire secondo le norme vigenti e previste dagli ordinamenti comunali. Seguire pertanto le indicazioni sotto elencate che sono:

 Contattare nell’immediato il medico di base (unico soggetto in grado di attestare il decesso).
 Chiamare un agenzia di onoranze funebri.
 Accertarsi che le onoranze funebri di riferimento compilino il modulo Istat (all’interno del quale sono raccolte le generalità della persona).
 Accertarsi che il medico curante si incarichi di contattare il medico necroscopo (il quale certificherà oggettivamente il decesso).
 Recarsi entro le 24 h. dal decesso, presso l’ufficiale dello stato civile per depositare il certificato di morte.



Se il medico curante non è disponibile come dobbiamo comportarci?

Nell’eventualità che il decesso si verifichi in giorni festivi o prefestivi dopo le h. 22,00 e in abitazione privata, è possibile ma solo in questo caso (perché previsto dalla legge) contattare la guardia medica che attesti l’avvenuto decesso, la quale si preoccuperà poi di contattare il medico necroscopo che a sua volta produrrà la dovuta documentazione. Diversamente e in tutte le situazioni all’infuori di questa casistica, si necessita l’intervento del medico curante. Nell’eventualità che quest’ultimo non sia disponibile bisogna contattare un medico di base alternativo.



Come ci dobbiamo comportare nel momento in cui il decesso avviene in strutture sanitarie?

In questo caso le nostre competenze si limiteranno nella scelta e quindi nel contatto di un’impresa di onoranze funebri, in quanto le prassi burocratiche in merito alla certificazione del decesso, sono esclusivamente a carico del direttore sanitario della struttura.



Quali indicazioni possiamo seguire nel momento in cui è necessario scegliere un’impresa di onoranze funebri?

Nel mondo odierno, spesso e volentieri, in caso di decesso o comunque di fronte ad un evento drammatico, ci si prospettano situazioni poco chiare che potrebbero avere scopi lucrativi e non conformi alle leggi vigenti. Pertanto nel momento in cui il fatto doloroso ci colpisce in particolar modo se in strutture sanitarie è bene sapere che, non esistono onoranze funebri di turno al momento o imprese della struttura sanitaria stessa, o meglio, esistono anche imprese convenzionate con strutture sanitarie, ma tale fatto deve essere certificato dalla struttura stessa e nell’eventualità, il contatto all’agenzia di onoranze funebri, deve pervenire direttamente da un famigliare del defunto, in quanto la privacy salvaguarda la notizia del decesso. Ciò vuol dire che influenze esterne in merito la scelta dell’impresa funebre, sono e sarebbero da evitare. Cosa invece consigliabile, è documentarsi approfonditamente anche attraverso il sito web, su quelle che sono le credenziali di un’impresa di pompe funebri, dopo di che, e con una preparazione adeguata è fattibile concretizzare la scelta e il contatto.



Onoranze e servizi funebri Tarcisio

Per informazioni


Contattaci al 0734 930803